Le Aste Immobiliari

Come Comprare Attraverso le Aste Pubbliche

Molti investitori hanno familiarità con le aste giudiziarie attraverso le quali si procede con la vendita forzosa di un bene nel caso in cui il proprietario sia gravato da debiti.

Innanzitutto ricordiamo che le aste giudiziarie sono pubbliche, pertanto chiunque può partecipare alla procedura per acquistare l'immobile messo in vendita in seguito ad un procedura esecutiva oppure concorsuale.

Le modalità per partecipare sono piuttosto semplici e fondamentale risulta tenersi aggiornati sulle aste previste in calendario, dal momento che gli appuntamenti sono frequenti e potrebbero rivelarsi assai vantaggiosi.

Una volta individuato il bene che stimola l'interesse è sufficiente presentare l'apposita domanda in carta da bollo alla Cancelleria del Tribunale o al Concessionario entro il giovedì antecedente la vendita pubblica.

Contestualmente alla presentazione della domanda è necessario anche consegnare un deposito cauzionale costituito da un assegno non trasferibile di importo pari a quello indicato nel bando dell'asta quale anticipo delle spese; tale titolo verrà naturalmente restituito al legittimo titolare nel caso in cui non si aggiudichi il bene in oggetto.

Una volta completata questa procedura si può partecipare all'asta dei beni venduti in maniera forzosa.

In merito a tale aspetto è importante ricordare che l'acquirente non incorre in alcun rischio, dal momento che gli immobili vengono liberati da ipoteche e pignoramenti prima della loro vendita.

Il bene, valutato da un perito, è pertanto un immobile come tutti gli altri che vengono ceduti attraverso consuete transazioni...anche se in molti casi il prezzo è decisamente inferiore! Al costo dell'immobile vanno poi aggiunti gli oneri fiscali relativi all'imposta di registro (o all'IVA), mentre non sono a carico dell'acquirente gli oneri notarili.

A seconda della procedura potrebbero essere, tuttavia, a carico dell'acquirente le spese di trascrizione e cancellazione.